Scorci di terra bergamasca Italiano English Area Riservata

SISTRI

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, nel Supplemento ordinario del 13 gennaio 2010, il Decreto Ministeriale 17 dicembre 2009

COSA E’?

Il “SISTRI” Sistema informatico di controllo della tracciabilità dei rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, porterà alla graduale sostituzione dell’attuale sistema cartaceo basato sul registro di carico e scarico, sul formulario dei rifiuti e sul MUD, con un innovativo procedimento informatizzato dell’intera filiera dei rifiuti speciali a livello nazionale e dei rifiuti urbani per la Regione Campania.

CHI DEVE ADERIRE?

Le imprese obbligate ad utilizzare il SISTRI sono sostanzialmente quelle che ad oggi sono soggette all’obbligo di compilazione del MUD, mentre per le altre imprese l’adesione è facoltativa.

COME E' POSSIBILE ADERIRE?

Il procedimento di iscrizione è unico per IMPRESA, ma devono essere indicate le Unità Locali e/o Operative.
L’adesione al SISTRI si realizza nelle seguenti fasi:

1 Iscrizione
on-linewww.sistri.it
mailiscrizionemail@sistri.it
fax800 050 863
telefono800 003 836 (dalle ore 06.00 alle ore 22.00
Entro circa 48 ore dall’iscrizione al SISTRI, si riceverà un numero di pratica ed il calcolo del contributo da versare “nel più breve tempo possibile”.
2 Versamento del contributo
presso gli uffici postalimediante versamento dell'importo dovuto sul conto corrente postale n. 2595427 intestato alla Tesoreria di Roma Succ.le Min. Ambiente SISTRI D.M. 17.12.2009 Min. Amb. DG Tut. Ter. Via C. Colombo, 44 – 00147 ROMA.
Nella causale di versamento occorrerà indicare:
- contributo SISTRI/anno 2010;
- il codice fiscale dell'Operatore;
- il numero di pratica comunicato dal SISTRI, a conferma dell'avvenuta iscrizione;
presso gli sportelli bancarimediante bonifico bancario alle coordinate IBAN: IT56L 07601 03200 000002595427 beneficiario: Tesoreria di Roma Succ.le Min. Ambiente SISTRI D.M. 17.12.2009 Min. Amb. DG Tut. Ter. Via C. Colombo, 44 – 00147 ROMA.
In particolare, nella causale di versamento occorrerà indicare:
- contributo SISTRI/anno 2010;
- il codice fiscale dell'Operatore;
- il numero di pratica comunicato dal SISTRI, a conferma dell'avvenuta iscrizione
Dopo aver effettuato il pagamento dei contributi spettanti, gli Operatori dovranno comunicare al SISTRI, via fax al numero verde 800 05 08 63 o via e-mail all'indirizzo contributo@sistri.it, i seguenti estremi di pagamento:
- il numero della quietanza di pagamento rilasciata dalla Sezione della Tesoreria Provinciale presso la quale è stato effettuato il pagamento, ovvero il numero VCC-VCY della ricevuta del bollettino postale, ovvero il numero del "Codice Riferimento Operazione" (CRO) del bonifico bancario;
- l'importo del versamento;
- il numero di pratica a cui si riferisce il versamento.
3 Consegna dei dispositivi USB e Black-Box
A seguito dell’invio al SISTRI degli estremi del pagamento, gli Operatori saranno contattati dalle Camere di Commercio, dalle Associazioni imprenditoriali o loro società di servizi delegate dalle Camere di Commercio ovvero dalle Sezioni regionali e provinciali dell’Albo Gestori Ambientali per la comunicazione della data dell’appuntamento per la consegna dei dispositivi USB e delle black box.
La fase di Ritiro e Consegna avviene almeno 30 giorni prima dell’avvio dell’operatività del sistema ciascun operatore dovrà:
* consegnare l’autocertificazione dei dati comunicati in fase di iscrizione, firmata dal legale rappresentante;
* firmare la dichiarazione di consenso al trattamento dei dati;
* consegnare la ricevuta di avvenuto pagamento del contributo di iscrizione al SISTRI;
* presentare fotocopia leggibile dei documenti di identità del rappresentante legale e, qualora presenti, del/i delegato/i;
* ritirare i dispositivi USB;
* ritirare la lista delle officine autorizzate per l’installazione del dispositivo black box;
* ritirare la stampa in busta cieca delle credenziali di utilizzo dei dispositivi (PIN, PUK, Username e Password);
* consegnare l’attestato di versamento dei diritti di segreteria dovuti alle CCIAA;
* firmare la lettera di presa in consegna del/i dispositivo/i USB, con la quale il destinatario si assume la responsabilità per la perdita o per il danneggiamento del dispositivo assegnato.
4 Montaggio dei Black-Box sui mezzi di trasporto (solo per chi trasporta rifiuti pericolosi)
Il SISTRI provvederà a consegnare le Black-Box direttamente alle officine autorizzate

COME VERRANNO GESTITI I RIFIUTI?

Le aziende sono tenute a comunicare attraverso il SISTRI le quantità e le caratteristiche qualitative dei rifiuti oggetto della loro attività. Tali informazioni vengono fornite utilizzando i dispositivi elettronici messi a disposizione da SISTRI. La trasmissione dei dati al SISTRI si realizza attraverso schede relative alle diverse casistiche. In sintesi, nel caso di produzione di un rifiuto e del successivo conferimento a smaltitore/recuperatore il flusso delle operazioni è così descrivibile:

QUANTO COSTA ADERIRE?

PRODUTTORI
Per i produttori il contributo richiesto varia a seconda della dimensione dell’Impresa e della tipologia di rifiuti prodotti.
Nel caso di un’impresa che produce sia rifiuti non pericolosi che pericolosi, il contributo da versare è quello dei pericolosi.

Addetti Unità LocaleContributo per Rifiuti PericolosiContributo per Rifiuti NON Pericolosi
<10€ 120.00€ 60.00
da 11 a 50€ 180.00€ 90.00
da 51 a 250€ 300.00€ 150.00

Enti ed imprese produttori di rifiuti pericolosi
Addetti per unita' localeQuantitativi annuiContributo
da 1 a 5fino a 200 Kg€ 50.00
da 1 a 5oltre 200 kg fino a 400 kg€ 60.00
da 6 a 10fino a 400 kg€ 60.00

TRASPORTATORI

Quantità annua autorizzata Contributo rifiuti pericolosi Contributo rifiuti NON pericolosi Contributo per il trasporto dei propri rifiuti
fino a 3000 t/anno€ 120.00€ 60.00€ 0.00
fino a 6000 t/anno€ 140.00€ 70.00€ 0.00
fino a 15000 t/anno€ 180.00€ 90.00€ 0.00

Inoltre, i trasportatori dovranno versare un contributo aggiuntivo di € 150.00 per ogni mezzo di trasporto.

CHE RUOLO HA L’UNIONE ARTIGIANI?

Le associazioni di categoria o le loro società di servizi, possono effettuare l’iscrizione al SISTRI e consegnare i dispositivi USB ai produttori di rifiuti, raccogliendo tutta la documentazione obbligatoria, incluso gli attestati di pagamento del diritto di segreteria e del contributo annuale. Inoltre, l’impresa associata, può delegare l’Unione Artigiani per la compilazione nel SISTRI, del proprio registro cronologico della scheda SISTRI – area movimentazione previa firma di una DELEGA (obbligatoria).

L’Unione Artigiani sta organizzando un servizio di assistenza sia per la fase dell’iscrizione, sia per la gestione successiva legata alla compilazione periodica dei dati e delle informazioni da inserire nel SISTRI.
Prossimamente verranno pubblicati i costi per lo svolgimento di tali pratiche.

Per ogni altra informazione a riguardo siete pregati di collegarvi al sito del SISTRI cliccando sul bidone qui sotto.

Portale sistri